FILOSOFIA

Filosofia La produzione di vini corretti dal punto di vista tecnologico, è ormai cosa assodata ma non più sufficiente per affrontare il mercato, infatti tali prodotti sono molte volte privi di “beva” e della riconducibilità al territorio di produzione.

La mia filosofia è riassumibile in tre punti fondamentali, necessari alla produzione di un buon vino: pulizia, equilibrio, valorizzazione del Terroir.

Per quanto siano molti i fattori che contribuiscono a queste 3 caratteristiche le prime due sono raggiungibili solo con la cura del particolare in vigneto ed in cantina, dall’impianto alla bottiglia.

La valorizzazione del Terroir, invece, è perseguibile tramite vari fattori:

-Utilizzo di vitigni autoctoni in zone che lo permettano.

-Fermentazioni con lieviti indigeni, quando è possibile.

-Esclusione di prodotti esogeni da fermentazioni e affinamento.

L’obiettivo principale è quindi di permettere che ogni cantina produca un vino ben distinto, delineato e possibilmente ben riconducibile al territorio e o meglio ancora al produttore.

Gli scambi di opinione con chiunque sia in grado di degustare un vino e i soventi assaggi dei prodotti presenti in cantina completano il mio profilo.