Biografia

Biografia Stefano Andreotti nasce a Viareggio (LU) nel 1975, poco più che ventenne diviene un appassionato di grandi vini, passione che lo porta nel 2002 a laurearsi in Enologia e Viticoltura presso la Facoltà di Agraria di Pisa con una tesi sui vitigni autoctoni della provincia, occupandosi in particolare del Colorino di Pisa e dell’uva S.Stefano.

Da subito, appassionato dell’uva Sangiovese decide di svolgere i tirocini nel Chianti Classico presso l’Agricola San Felice di Castelnuovo Berardenga e presso il Castello di Cacchiano di Monti in Chianti dove segue le fermentazioni sia con lieviti indigeni che selezionati delle vendemmie 2000 e 2001.

Presso l’agricola San Felice ha inoltre la possibilità di seguire le fermentazioni del Pugnitello e le micro-vinificazioni di cloni di Vermentino selezionati in Maremma.

Nel 2002 svolge l’ultimo tirocinio all’interno dell’azienda Castellani di Pontedera dove prepara la tesi finale e lavora per un breve periodo.

Nel 2003 inizia la sua attività lavorativa, prima presso la azienda Montebelli di Gavorrano nella DOC Monteregio di Massa Marittima e successivamente diviene responsabile di cantina e dei vigneti della Fattoria di Sorbaiano di Montecatini Val di Cecina (Pi) sita nella DOC Montescudaio, dove lavora per 4 anni producendo vini bianchi e rossi..

Nel 2007 richiamato dalla vecchia passione per il Sangiovese e dalla Biodinamica parte per Montalcino lavorando prima per la Cantina Sociale di Montalcino gestita dalle Cantine Leonardo da Vinci e successivamente per le Tenute Loacker dove segue le fermentazioni delle uve biodinamiche dell’azienda Corte Pavone di Montalcino dove produce Rosso e Brunello di Montalcino e dell’azienda Valdifalco situata nella DOC Morellino di Scansano, per la produzione di Morellino e vini di taglio internazionale.

Alle attività lavorative ha sempre accompagnato l’attività di degustatore in privato, con frequenti degustazioni dei grandi vini di Italia dei grandi Cru della Francia in particolare della Borgogna e del Rodano.

Non meno importante è l’attività di degustatore presso le Camere di Commercio toscane:Dal 2005: Tecnico degustatore presso la Camera di Commercio di Pisa per l’assegnazione delle DOC Chianti, Chianti Colline Pisane, San Torpè e Montescudaio.

Dal 2006: Tecnico degustatore presso la Camera di Commercio di Livorno per l’assegnazione delle DOC Bolgheri Elba,Val di Cornia e Terratico.

Dal 2008: Vicepresidente di commissione presso la CCIAA di Pisa per l’assegnazione delle DOC Chianti, Chianti Colline Pisane,San Torpè e Montescudaio.

Dal 2009:Tecnico degustatore presso la CCIAA di Lucca per l’assegnazione delle DOC Montecarlo e Colline Lucchesi.

Dal 2009:Tecnico degustatore presso la CCIAA di Massa Carrara per l’assegnazione delle DOC Candia dei Colli Apuani e Colli di Luni.

Dal 2011: consulente per lo sviluppo di un consorzio di tutela nel Nord dell’Albania in particolare sono state seguite le produzioni dei vitigni Shesh i Bardhe e Kalmett. Il progetto si è svolto sotto la tutela e con il contributo della comunità europea.

Dal 2009 svolge l’attività di consulente enologico-vitivinicolo